Ilaria Dainese – Ricercatezza, prestigio e tradizioneAbbiamo fatto una chiacchierata con Ilaria Dainese, che ci ha raccontato della produzione collaterale dedicata all’interior design e qualche novità per il futuro

Set 20, 2017

L’attività artigianale della famiglia Dainese nel mondo della pellicceria ha inizio nel 1924.
Fin dagli inizi, il laboratorio si fa apprezzare per la qualità delle lavorazioni e dall’utilizzo di materiali di alto livello. Nel 1978 Paolo Dainese fonda l’azienda denominata Furs Dainese & Co. che verso la fine degli anni ’80, si dirige verso nuovi sbocchi internazionali affermandosi principalmente nel mercato russo e in seguito anche in quello asiatico. Ora le collezioni sono presenti nelle boutique più esclusive della Russia e da circa dieci anni sono stati aperti due negozi monomarca nelle città di Stavropol e Kislovodsk.
I preziosi capi firmati Furs Dainese & Co., vengono creati interamente in Italia, utilizzando rigorosamente pelli di alta qualità, acquistate personalmente nelle migliori aste internazionali.

Ilaria Dainese
Ilaria Dainese

Da che tipo di formazione proviene?

Ho scelto di intraprendere la strada della moda ancora in tenera età, quando nel laboratorio di pellicceria avviato dai miei nonni, dedicavo pomeriggi interi a creare con gli scarti di pelliccia e realizzare vestiti per le mie bambole. Successivamente mi sono diplomata in “Tecnica di abbigliamento e moda”, iniziando a muovere i primi passi in azienda guidata da mio padre, disegnando e creando i miei primi modelli per capi in pelliccia.

Cosa vi ha spinto a cimentarvi con i complementi d’arredo realizzati con un materiale così speciale come la pelliccia?

L’idea di realizzare la linea nasce dalla volontà di mettere in primo piano eleganza e calore, proponendo complementi d’arredo come tappeti, coperte, cuscini, poltrone e così via.

Qual è l’oggetto d’arredo da lei creato che più di tutti sente che la rappresenta?

Siamo arrivati a realizzare lampade in visone rasato lavorato a laser, in assoluto la maggiore rappresentazione del mio stile.

Che tipo di peli usate preferibilmente?

Le principali tipologie di materiali che impieghiamo sono i visoni ai quali accompagno gli zibellini, le linci ed i cincillà senza mai tralasciare la morbidezza e la versatilità d’impiego del rex.

pink-rose-design1-14

Quali sono le sue fonti di ispirazione come designer?

L’ispirazione maggiore per le mie creazioni nasce dalla grande passione per i viaggi. Grazie alla mia famiglia sono riuscita a visitare Paesi oltreoceano già in giovane età, vivendo le città che mi ospitavano, girando per i mercatini, osservando e conoscendo nuove persone.
La Russia è il Paese al quale sono più affezionata e dove ho vissuto alcuni periodi per approfondire lo studio della lingua che avevo iniziato a studiare a livello universitario in Italia, e ancora oggi frequento per lavoro.

Come è distribuito Furs Dainese in Italia e all’estero?

L’azienda distribuisce a Mosca e San Pietroburgo, scendendo fino a quasi il confine a Stavropol e risalendo nella parte orientale a Rostov sul Don e all’estremo confine di Vladivostock.
Oltre al mercato russo, abbiamo partner in crescita nel mercato orientale degli Emirati Arabi, con i quali abbiamo una collaborazione in forte sviluppo.
In Italia, i nostri capi sono presenti nelle principali città turistiche, infatti il nostro mercato principale è dato da clienti stranieri. Inoltre, per anni abbiamo inoltre partecipato alle fiere internazionali di settore a Milano, Mosca ed Hong Kong.

pink-rose-design1-21

Mi può anticipare qualche informazione sulla prima collezione di calzature, che sta realizzando anche grazie al corso di perfezionamento come modellista scarpe presso ARSUTORIA School?

La mia linea di calzature è orientata alla donna sofisticata, che sceglie l’eleganza con un occhio attento al dettaglio e alla qualità. Sono “scarpe gioiello”, dalla decolleté al sandalo, che impiegano materiali di alto pregio come il pitone e gli inserti in pelliccia, inoltre impreziosite dall’applicazione di veri cristalli Swarovski.

Come si descriverebbe come designer in tre parole chiave?

Tre parole potrebbero identificare la mia personalità di stilista: attenta, determinata, audace.

Potrebbe interessarti anche

No related news to show at this time